fbpx

Recupero crediti per Piccole e Medie Imprese

recupero-crediti-italia-recupero-crediti-europa-recupero-crediti-extra-ue-credit-group-italia

Credit Group Italia è un’Agenzia Recupero Crediti con sede a Milano, operante su tutto il territorio nazionale.

Recuperare un credito può essere veramente complicato, non solo per il tempo perso nel sollecito di pagamento nei confronti di debitori spesso introvabili, ma soprattutto per l’esigenza di individuare gli adeguati professionisti che sappiano districarsi nei meandri della legge e delle relative procedure.

Credit Group Italia, con sede nel comune di Milano ma attiva in tutta Italia, svolge attività di recupero crediti grazie ad un team di legali ed esperti del settore. L’esperienza maturata nel capoluogo lombardo si è sviluppata poi in tutta la regione Lombardia e sull’intero territorio nazionale, offrendo un servizio di recupero crediti adeguato alla difficile e complessa situazione del mercato. Credit Group Italia è una delle agenzie di recupero crediti più quotate del settore, affiancandosi alle società private come consulente globale per la riscossione del credito, svolgendo il tortuoso e complesso compito di raccolta dei dati personali del debitore individuando quindi la strategia più opportuna e conveniente per le imprese.

L’efficacia del recupero crediti nasce dalla consulenza fornita da un team di legali e professionisti altamente specializzati nel settore, dallo studio della strategia operativa più adeguata sino alle procedure del decreto ingiuntivo e le successive azioni esecutive. Con l’intervento dell’ufficiale giudiziario e con tutte le procedure esecutive riconosciute dalla legge si arriva tempestivamente alla soluzione definitiva della pratica. Credit Group Italia è sempre in grado di valutare quale sia l’iter migliore per soddisfare totalmente le esigenze dei propri clienti.

Qual è la procedura per ottenere il Recupero Crediti?

Per ottenere il pagamento di somme di denaro non riscosse, il ricorso a professionisti nel recupero del credito rappresenta spesso la soluzione più indicata per riportare liquidità nelle casse di un’impresa. L’attività di recupero parte da un’analisi accurata dei documenti inerenti il titolo di credito e dallo studio della situazione patrimoniale del debitore (tra cui l’indagine sui conti correnti) per attivare quindi immediatamente la procedura di recupero stragiudiziale oppure, nei casi più complessi, passando alle procedure giudiziali. Gli steps della procedura:

  • Richiesta di pagamento nei confronti del debitore procedendo alla costituzione in mora intimando, tramite raccomandata o PEC, il pagamento entro un termine massimo stabilito.
  • Qualora la messa in mora non porti alla riscossione, il creditore che non possiede un titolo esecutivo, (assegno o cambiale) andrà ad avvalersi dei legali che presenteranno al giudice un ricorso per decreto ingiuntivo.
  • Qualora anche con il decreto ingiuntivo non si ottengano risultati risolutivi, l’ultimo step sarà quello di ricorrere al pignoramento dei beni del debitore (i beni pignorati possono essere di due tipologie: mobiliari ed immobiliari) ai quali si potrà attingere per recuperare il proprio credito.

Individuate sempre il consulente giusto

Oggi le società di recupero crediti debbono affrontare una situazione straordinaria di emergenza che ha portato le aziende e gli istituti di credito a contrastare il crescere dei Non Performing Loans. In sintesi si tratta di crediti non performanti quindi con performances medie di rientro significativamente basse, imponendo la scelta di strategie ad alto valore aggiunto al fine di migliorare la gestione del credito. Il recupero crediti in Italia, in particolare quello commerciale, coinvolge infatti la maggior parte delle PMI, con fatture non pagate che si accumulano nel tempo e che richiedono un’azione di recupero mirata ed adeguata alle diverse specifiche casistiche.

Oltre alle pratiche di recupero legate ai debiti riconducibili ai soggetti privati, un’agenzia di recupero crediti si trova impegnata anche nella tutela e nel recupero del credito dovuto dalla Pubblica Amministrazione che, come è noto, ha dei tempi di pagamento estremamente lunghi. È necessario affidarsi a società di recupero crediti altamente specializzate al fine di ottenere dei risultati rapidi e concreti anche nelle azioni di recupero crediti stragiudiziali.
I crediti affidati a codeste società permettono di aumentare la percentuale delle pratiche recuperate, in quanto avvezze nell’individuare sempre l’azione di recupero crediti che risulti strategicamente più valida ed efficace, creando rapidamente un netto miglioramento del cash flow aziendale.

Affidatevi ad esperti del recupero crediti

Recupero crediti stragiudiziale

Facciamo chiarezza sulle diversità tra recupero crediti stragiudiziale e recupero crediti giudiziale al fine di individuare tempestivamente quale sia la strada più opportuna da percorrere e perseguire. Partiamo dal cosiddetto “percorso bonario” ovvero dal recupero crediti stragiudiziale, attraverso il quale l’iter del recupero dei crediti insoluti avviene in prima istanza attraverso la ricerca dei dati patrimoniali relativi ad aziende e/o privati .

L’analisi investigativa finalizzata al recupero dei crediti si fonda sul rintraccio del domicilio del debitore e delle relative fonti di reddito, su informazioni commerciali e finanziarie di varia natura e provenienza, sui dati relativi agli istituti di credito ove il debitore possiede il conto corrente e/o il libretto di risparmio ed inoltre sulle proprietà immobiliari e sulle intestazioni di veicoli. L’attività di recupero crediti, sia essa stragiudiziale o giudiziale, deve essere svolta sempre da professionisti esperti, quindi da società di recupero crediti consolidate ed accreditate in grado di offrire servizi ad alto valore aggiunto.

Qualora la prima fase del recupero stragiudiziale non porti ad una risoluzione definitiva della pendenza, si procederà alla messa in mora tramite raccomandata A/R o PEC, attraverso le quali si diffiderà la parte debitrice al rispetto dei termini di pagamento intimati ammonendo la stessa circa la possibilità che il creditore proceda con l’iter relativo alle vie giudiziali senza concedere ulteriori termini di preavviso.

La seconda strada dunque, quella giudiziale, permetterà all’ Ufficiale Giudiziario incaricato al recupero del credito, di presentarsi al domicilio del debitore e/o presso le sedi societarie per procedere al pignoramento dei beni.
Si potrà inoltre procedere al pignoramento del quinto dello stipendio e/o della pensione e dei crediti vantati presso terzi, dei conti correnti, dei mezzi registrati al P.R.A. ed infine degli immobili intestati alla parte debitrice.

Evitate di perdere tempo

Recupero crediti giudiziale

Nel caso in cui la fase stragiudiziale abbia nuovamente portato al mancato pagamento del proprio credito, il creditore sarà costretto a procedere con la fase giudiziale.

È importante sottolineare come il recupero crediti stragiudiziale gestito con serietà e professionalità risulti sicuramente come il percorso più rapido per il creditore, che riuscirà a recuperare un credito in tempi particolarmente brevi.

Nel caso però in cui sia inevitabile procedere al recupero crediti in via giudiziale, la società di recupero crediti è autorizzata ad espletare tutte le attinenti azioni per conto del proprio cliente, finalizzate alla completa tutela degli interessi dello stesso.

La procedura di recupero si articola e sviluppa nelle seguenti modalità:

Ottenere un titolo esecutivo per poter iniziare l’esecuzione forzata sui beni del debitore.

Procedere con l’atto di precetto che di fatto intima il debitore a pagare la somma dovuta entro dieci giorni.

Nel caso in cui il debitore non dovesse adempiere entro 10 giorni, si ha facoltà di chiedere all’ufficiale giudiziario di procedere al pignoramento dei beni per recuperare la somma del proprio credito.

 

Tra le azioni a garanzia del creditore, che rientrano nel servizio di recupero, si evidenzia anche il sequestro conservativo dei beni del debitore, nel caso in cui si possa presumere e dimostrare che la parte debitrice tenti di nascondere ed alienare i beni pignorabili.

Proteggetevi dal rischio

In cosa consiste il monitoraggio incasso dei crediti?

La situazione del credito commerciale in Italia evidenzia un trend sempre più difficile e disagevole da gestire. Le aziende non sono più in grado di governare internamente l’attività di controllo e gestione dei crediti commerciali e non possono più farsi carico degli oneri finanziari e temporali che l’attività di recupero crediti prevede.

A causa di un andamento sempre più complesso del mercato, la dilazione di pagamento oggi si trasforma quasi sempre in mancato pagamento, tanto da spingere le aziende a chiedere la consulenza di esperti nel monitoraggio incasso dei propri crediti.
Un consulente come il Credit Manager può oggi assolvere questo compito, svolgendo un’analisi accurata della situazione finanziaria e creditizia dell’azienda andando ad individuare immediatamente la strategia più opportuna e nel caso risulti necessario può consigliare l’azione di recupero in via giudiziale al fine di recuperare interamente le fatture rimaste insolute.

Scegliete l’esperienza

In cosa consiste il recupero crediti?

Per diminuire il rischio d’impresa e proteggere la liquidità, è fondamentale ricorrere ad una società di recupero crediti che abbia le giuste competenze per ottenere il pagamento da parte del debitore. Come società di recupero crediti assolviamo a questo compito richiedendo ed intimando il pagamento degli insoluti per conto dell’azienda mandante, redigendo e notificando i solleciti di pagamento in tutte le loro forme.

Nel caso in cui il debitore non effettui il pagamento dovuto, presentiamo al giudice il ricorso per decreto ingiuntivo e qualora dopo i termini previsti e le successive richieste di pagamento, il risultato non si concretizzi, ci preoccupiamo di attivare e seguire la procedura per avviare il pignoramento dei beni e recuperare quindi il credito attraverso un’esecuzione forzata.

Imparate a gestire il vostro credito

In cosa consiste l’intervento del Credit Manager?

In uno scenario come quello attuale, le piccole e medie imprese hanno a che fare sempre di più con una crescita esponenziale dei cattivi pagatori e, per tale motivo, necessitano di incassare i crediti secondo una logica di impresa che si basi soprattutto sulla prevenzione del rischio. Quella del Credit Manager è una professione nuova che prevede una laurea in materie giuridico-economiche. Sviluppa un approccio analitico delle situazioni finanziarie e delle pratiche commerciali ed amministrative. Il suo ruolo consiste nell’occuparsi della gestione del credito commerciale all’interno di un’azienda ed anche di sviluppare una metodologia ed una governance condivise con l’intero management.

Prevenite le situazioni di crisi

Gestione procedure concorsuali

Entrando più nello specifico della strategia di gestione, un’impresa oggi ha bisogno di professionisti che siano in grado di affrontare le procedure di risanamento quando l’azienda si trova in situazione di crisi finanziaria. Occorre fare ricorso ad un consulente nella veste di commissario giudiziale, in grado di interpretare ed applicare le procedure concorsuali, affiancando l’imprenditore nelle difficili e complesse fasi di gestione della crisi.

Non lasciatevi trovare impreparati

Dichiarazione di deducibilità fiscale

Per non entrare in crisi quando arriva il momento della dichiarazione dei redditi, è importante avere le idee chiare tra deduzioni fiscali e detrazione fiscale. Per un’azienda parliamo di agevolazioni fiscali nel caso in cui si possano effettuare deduzioni dal reddito d’impresa come spese di rappresentanza con finalità promozionali o di pubbliche relazioni, spese per autoveicoli aziendali ed oneri per beni strumentali nuovi. In sintesi, calcolato il reddito imponibile quest’ultimo diminuisce grazie alle deduzioni fiscali. Questo accade anche per le persone fisiche: dalla base imponibile, cioè dal reddito complessivo, si sottrae un onere detraibile che nel caso di un dipendente sono, a titolo esemplificativo, i contributi previdenziali ed assistenziali o spese per la previdenza complementare.

Anticipare = gestire

La gestione di un insoluto

Il problema della gestione degli insoluti, ovvero il mancato pagamento di una somma di denaro, ha assunto una dimensione ingestibile per molte aziende italiane. Sempre di più l’abitudine del ritardo nei pagamenti è diventata di uso comune, tanto da richiedere l’intervento di agenzie specializzate nel recupero crediti. Qualora il cliente non provveda al pagamento delle dovute somme, onde evitare ulteriori perdite di tempo e risorse, è importante affidarsi a professionisti accreditati che, grazie alla loro esperienza e professionalità, possano rapidamente mettere in mora il debitore ed in caso di reiterato mancato pagamento, studiare la strategia più corretta ed incisiva per definire ed imporre nuovi termini di pagamento che soddisfino la parte creditrice.

Preferite la chiarezza

Come scegliere il Consulente del Credito giusto?

Le aziende fanno sempre più ricorso alla figura del Consulente del Credito, un professionista che si occupa in primis di recupero crediti ma risulta esperto anche di prodotti creditizi, da prestiti personali e cessioni del quinto sino alla finanza agevolata dedicata alle imprese. La sua attività principale è quella di mettere in atto una trattativa bonaria con il debitore al fine di far rientrare il cliente del proprio credito, attuando strategie e condotte di recupero crediti consolidate.
I professionisti del settore in questi ultimi anni hanno ampliato il proprio campo di azione, assumendo anche il ruolo riconducibile al mediatore creditizio, mettendo in collegamento istituti di credito e clienti al fine di ottenere un finanziamento.

Ma come trovare il consulente giusto anche in questo ambito? Prima di tutto scegliendo una società di mediazione che faccia parte dell’OAM (Organismo degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi), professionisti capaci di individuare la migliore forma di finanziamento a seconda delle esigenze del cliente e soprattutto di preparare, gestire e presentare la spesso complicata ed articolata documentazione richiesta dagli istituti di credito per accedere ad una qualsivoglia forma di prestito e/o finanziamento.

Fidatevi dell’esperienza

Se la pratica di recupero crediti non è lavorabile non la prendiamo in carico

Avvalersi di Credit Group Italia rappresenta un’opportunità per le aziende ed i privati che intendono ottenere rapidamente il pagamento dei propri crediti e vogliano servirsi di una società di recupero crediti leader che agisce in modo veloce ed affidabile. Con la nostra specifica professionalità ed esperienza valutiamo immediatamente, attraverso un’indagine preliminare, se la pratica di recupero del credito sottopostaci risulti “lavorabile”. Questo ci permette di offrire al potenziale cliente un alto valore aggiunto, non prendendo in carico quei casi che non possano portare al successo dell’attività di recupero crediti.

Quando si evidenzia un mancato pagamento, la nostra consulenza e successiva operatività inizia tempestivamente cercando soluzioni di carattere bonario attraverso le quali i debitori possano in breve tempo procedere al relativo saldo delle pendenze. Nei casi in cui i solleciti bonari di pagamento non vadano a buon fine, procederemo alla messa in mora tramite diffida legale che ufficializza l’obbligo di pagare entro un determinato termine. Di fronte a situazioni più complesse, le società di recupero crediti devono poi affiancare il proprio cliente in sede di recupero crediti giudiziale, redigendo e depositando il decreto ingiuntivo e procedendo poi con tutte le azioni esecutive successive.

Recuperare o gestire il credito?
Due aspetti della stessa medaglia con i quali le aziende devono confrontarsi ogni giorno. Il Team legale di Credit Group Italia saprà individuare e riconoscere anche gli aspetti più celati del vostro caso, per aiutarvi ad ottenere rapidamente il pagamento dei vostri crediti ed anche per supportarvi nel costruire una policy aziendale adeguata, evitando e prevenendo quindi i rischi di una carente strategia e gestione relativa ai crediti insoluti.

Questo contenuto è stato interessante?

Grazie all’ebook “Stop ai crediti insoluti. Guida pratica per le aziende” è possibile avere tutte le informazioni utili trovate in questa pagina, sempre disponibili in ogni momento e da ogni device, anche offline.

Per averlo è sufficiente compilare il form.

Credit Group Italia è accreditata presso la Sezione Fallimentare del Tribunale Di Milano come società di recupero crediti giudiziale e stragiudiziale.